Buses, trains and dear friends/autobus,treni e cari amici

Today I tried the public transport for the first time. I took an early bus to the station and a train to Modena, where I was met by Reanda, her son Diego and her daughter-in-law Judith. We spent a lovely day together in the countryside of beautiful Emilia Romagna. First we had a look at Pavarotti’s  home and then  drove past the Ferrari factory – I saw  where it all happens, Alistair and Andrew! We also explored the beautiful village of Castelvetro and I bought some basamic vinegar – the real thing, and  afterwards we lunched at a superb restaurant nearby, Le Casette. I tasted  tortellini for the first time – wow. The entire meal was mind blowing – there were so many courses. To help our digestion, we went for a long walk around Arceto, Diego and Judith’s village, and then on route to the station stopped at Scandiano – a lovely place with a huge castle. In the square there is a statue of the scientist, Lazzaro Spallanzani examining a frog with a magnifying glass – google this guy – he is interesting. I picked up a train at around 7.30 and negotiated my way back from the station on foot – arrived home at around 9.00 p.m. What a superb day with lovely people – thank you – Martin and Odoardo we missed you. Tomorrow, Dante Alighieri, here I come!! Nite nite …. Sleep tight

Oggi ho usato i mezzi di trasporto pubblico per la prima volta. Ho preso un autobus alla stazione, e poi sono andata in treno a Modena. Qui ho incontrato Reanda e ho conosciuto suo figlio, Diego e sua nuora, Judith. Abbiamo passato un giorno splendido nella campagna della bellissima Emilia Romagna. Abbiamo visto la villa di Pavarotti, e la fabbrica di Ferrari – il posto dove tutto succede, Alistair e Andrew! Abbiamo esplorato il bellissimo paesino di Castelvetro e ho comprato una bottiglia di aceto balsamico, la vera cosa, e poi abbiamo mangiato cosi’ bene in un ristorante qua vicino chiamato le Casette e ho assaggiato per la prima volta in Italia i tortellini  – mamma mia che cibo – molti piatti. Per aiutare la digestione, abbiamo fatto una passeggiata per Arceto, il paesino di Diego e Judith e poi siamo partiti per la stazione e abbiamo fatto una sosta a Scandiano – un bel posto con un castello enorme.  C’e’ una statua nella piazza di uno scienziato famoso, Lazzaro Spallanzani. Lui esamina una rana con un lente d’ingrandimento – dovete google questo signore – e’ interessante. Ho preso il treno a Bologna e poi sono ritornata a casa a piedi. Che bella giornata con le persone splendide – grazie a tutti voi – Martino e Odoardo abbiamo sentito la vostra mancanza. Domani … Dante Alighieri … Buona notte,  o adesso  devo dire buon giorno …